My Writings. My Thoughts.

LAGUNA IN TECJA 2014

// settembre 26th, 2014 // No Comments » // Generale

laguna in tecja 2014_web_v (1)laguna in tecja 2014_web_b

LAGUNA JAZZ & BLUES 2014

// luglio 18th, 2014 // No Comments » // Generale

PRENOTATEVI PER LE GRANDI SERATE MUSICALI SUL BATTELLO SANTA MARIA CON LE MIGLIORI VIBRAZIONI JAZZ E BLUES . CENA DI PESCE A BORDO ANCORATI IN UN PALCOSCENICO FANTASTICO. €38 ALL-INCLUSIVE!! NICO +396330288 oppure info@battellosantamaria.it – prenotazione obbligatorialaguna-jazz-2014-fondo-nero

PERDON DE BARBANA DOMENICA 6 LUGLIO

// giugno 23rd, 2014 // No Comments » // Generale

 

GITA A BARBANA

il Battello Santa Maria

organizza

domenica 6 luglio

ore 07.00 partenza dalla Vecchia Pescheria di Marano

Navigazione lungo i canali della laguna di Marano e Grado

ore 09.30 arrivo a Grado e partecipazione alla processione per la Madonna di Barbana

e Santa Messa al Santuario

ore 13.30 imbarco per il ritorno con pranzo completo a bordo

Rientro a Marano alle ore 17.00 circa

Quota per persona tutto compreso 45€

prenotazioni a : Nico 3396330288

info@battellosantamaria.it

 

 

A TUTTA SEPPIA!!

// aprile 2nd, 2014 // No Comments » // Generale

…A TUTTA SEPPIA…

Siamo in piena stagione di seppie e il Battello Santa Mariafarà onore a questo mollusco cefalopode che si spinge fino sulle coste dell’alto Adriatico per riprodursi

VENERDì 25 APRILE

Programma:

Partenza 10.00 da Marano Lagunare (Vecchia Pescheria)

Navigazione lungo la Litoranea Veneta chiacchierando di laguna, pesca e pescatori con aperitivo di benvenuto

Arrivo a Porto Buso in piena zona di pesca delle seppie. Illustrazione delle tecniche di pesca

Ritorno 16.00

Pranzo a Bordo

Menù del Nero di Seppia

Antipasti

Latticini di seppia lessi

Insalata di seppie con le verdure

Seppie fritte

Primo

Spaghettata al nero di seppia

Secondo

Seppie in Tecja

Dolce

Crostata al ribes di laguna

Acqua e Vino

quota di partecipazione €45,00 (all-inclusive)

ECCO IL NUOVO ITINERARIO DEL BATTELLO SANTA MARIA: I CANALI DELLA GRANDE GUERRA- Navigando lungo la Litoranea Veneta

// novembre 28th, 2013 // No Comments » // Generale

TUTTI GLI ITINERARI GRANDE GUERRAI CANALI DELLA GRANDE GUERRA

 

Navigazione lungo la Litoranea Veneta

 

Nella Regione Friuli Venezia Giulia si sono combattute le più dure e sanguinose battaglie per la conquista di un territorio relativamente piccolo, ma di estrema importanza strategica e politica.

Le battaglie sull’Isonzo, sul Monte San Michele, a Redipuglia e più a nord Tolmino e Caporetto, sono gli eventi bellici che vengono maggiormente ricordati per la loro importanza e, senza dubbio, per la loro atrocità. Viene poco ricordata, invece, la maniera in cui si facevano arrivare i rifornimenti di armi, viveri e truppe in prossimità della prima linea di fuoco.

Le vie di terra erano efficaci ma, a causa delle avverse condizioni meteorologiche o dei sabotaggi,  erano spesso impraticabili o interrotte.

Già prima dello scoppio del conflitto, i vertici militari italiani avevano preso in considerazione la via d’acqua che collegava Venezia con l’Isonzo percorrendo lagune, fiumi e canali interni.

Questa idrovia è stata sfruttata fin dall’Impero Romano come arteria di collegamento, veloce e sicura,  fra Ravenna ed Aquileia e, considerando le sue diramazioni, è servita anche a collegare città come Vicenza, Padova, Treviso e Pordenone.

La laguna di Marano si trovava esattamente al confine fra il Regno d’Italia e l’Impero Austro-Ungarico. Detta linea era segnata dal canale di Porto Buso che attualmente traccia il confine fra la Provincia di Udine e quella di Gorizia.

Presa coscienza dell’importanza di questa via d’acqua, il Genio Militare Italiano ne cominciò il potenziamento mediante la costruzione ed il dragaggio di argini e canali, così da accorciarne i tempi di percorrenza.

Il fronte sul fiume Piave e quello sull’Isonzo potevano così essere facilmente e velocemente collegabili.

Assieme all’escavo ed all’arginatura dei canali, sono cominciate anche le opere di bonifica di un territorio paludoso e, all’epoca, martoriato dalla malaria.

Al periodo bellico del ’15-’18 si devono, inoltre, la costruzione delle Conche di Bevazzana, della cosiddetta “Darsena Vecchia” di Lignano e del canale chiamato “allacciante di Sant’Andrea”.

Le Conche di Bevazzana servono per regolare la differenza di livello idrico fra il fiume Tagliamento e la laguna. La Darsena Vecchia di Lignano fu costruita per far decollare ed ammarare gli idrovolanti. Il canale “allacciante di Sant’Andrea” servì per accorciare il tragitto fra Lignano Sabbiadoro ed il confine sito in Porto Buso.

Il primo colpo di cannone della Prima Guerra Mondiale  fu sparato dal cacciatorpediniere Zefiro, comandato da Arturo Ciano, la notte del 23 maggio 1915 alle ore 23.15: entrò a Porto Buso e sparò una serie di cannonate contro la caserma di confine austriaca, facendo quarantasette prigionieri e una vittima, il soldato Eugenio Sandrigo di Aquileia, cuoco della caserma in servizio militare per il suo Imperatore Francesco Giuseppe. I militi sopravvissuti (in totale erano 68 militari e 11 finanzieri) trovarono rifugio, aiutati dai pescatori gradesi, nei tipici casoni lagunari. Furono portati poi al quartier generale di Aquileia per riferire sul vile attacco subito, in quanto perpetrato prima della dichiarazione di guerra all’Austria da parte dell’Italia.

Il 27 maggio 1915 sui campanili di Aquileia e Grado sventolava il tricolore italiano.

I lavori di potenziamento della Litoranea Veneta (così venne chiamata) si estesero anche alla laguna di Grado, per arrivare fino alla Punta Sdobba ovvero la foce dell’Isonzo. La fine dei lavori fu onorata dalla presenza del Re Vittorio Emanuele.

Molte furono le azioni militari che avvennero lungo questi canali, ma molto fu anche lo smarrimento da parte della popolazione che, da un giorno all’altro, fu costretta a cambiar bandiera ed a combattere contro il proprio vicino di casa. Molti erano inoltre i soldati che, lontani dalle loro case, combattevano ancora per l’Austria-Ungheria, ignari degli eventi bellici di casa loro.

Anche dopo la disfatta di Caporetto, la Litoranea Veneta fu di vitale importanza per la ritirata delle truppe italiane costrette a ripiegare fino al Piave.

 

Con il Battello Santa Maria si vogliono ripercorrere, navigando, questi luoghi storici che sono stati strategicamente fondamentali durante la I^ Guerra Mondiale. Il visitatore avrà l’opportunità di comprendere, in tutti i suoi aspetti, le strategie militari utilizzate e soprattutto la tragicità del conflitto.

Vengono proposti tre itinerari tematici con partenza da Marano Lagunare-Lignano, da Porto Nogaro e da Aquileia.

Tutti i percorsi prevedono una spiegazione storica degli eventi bellici avvenuti e possono essere adattati a qualsiasi tipologia di visitatori, dalle scolaresche ai turisti che soggiornano nelle città balneari di Grado e Lignano.

 

ITINERARIO I°

MARANO-LIGNANO-BEVAZZANA-PORTO BUSO

Partenza alle ore 9.00 da Marano Lagunare ed alle ore 9.45 da Lignano Sabbiadoro (Darsena Vecchia).

Navigazione lungo la Litoranea Veneta in direzione Venezia fino alle Conche di Bevazzana (ore 10.30), ritorno in laguna e navigazione fino a Porto Buso, seguendo l’allacciante di Sant’Andrea. Passaggio di fronte alla ex caserma di confine (ore 12.00) ed eventuale sosta per il pranzo.

Ritorno a Lignano Sabbiadoro alle ore 15.00 ed a Marano Lagunare alle ore 16.00.

 

 

 

 

ITINERARIO II°

PORTO NOGARO-PORTO BUSO-RISALITA FIUME AUSA-

PORTO NOGARO

Partenza alle ore 9.30 dal Porto Vecchio di Nogaro.

Navigazione lungo il fiume Corno ed arrivo a Porto Buso.

Passaggio di fronte alla ex caserma di confine Italo-Austriaco (ore 11.00).

Risalita del Fiume Ausa fino al confine terrestre delimitato dal canale Banduzzi (ore 12.30) ed eventuale sosta per il pranzo.

Rientro a Porto Nogaro alle ore 15.00

 

 

 

 

 

ITINERARIO III°

AQUILEIA-GRADO-PORTO BUSO-GRADO -AQUILEIA

 

 

Partenza alle ore 9.00 da Aquileia ed alle ore 9.45 da Grado (molo Torpediniere).

Navigazione lungo la Litoranea Veneta in direzione Venezia fino a Porto Buso.

Vista panoramica sulle valli da pesca e sui casoni lagunari.

Passaggio di fronte alla ex caserma di confine (ore 12.00) ed eventuale sosta per il pranzo.

Piccola navigazione nel Canale di San Giuliano.

Ritorno a Grado alle ore 15.00 ed ad Aquileia alle ore 16.00

LAGUNA IN TECJA 2013

// settembre 23rd, 2013 // 2 Comments » // Generale

COMINCIANO LE GITE IN BARCA CON MENU’ A TEMA

OGNI SABATO E DOMENICA IL PESCE A KM ZERO CUCINATO A BORDO DEL BATTELLO SEGUENDO LE ANTICHE RICETTE TRADIZIONALI DEL POPOLO LAGUNARE

PARTENZE DA MARANO E LIGNANO E QUEST’ANNO ANCHE DA AQUILEIA E GRADO

INFO E COSTI 3396330288  - PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Laguna in tecja 2013_fronte per web

Laguna in tecja 2013_retro per web

LAGUNA D’AUTUNNO

// settembre 10th, 2013 // No Comments » // Generale

LE DOMENICHE  DI OTTOBRE REGALANO SCORCI E TRAMONTI MOZZAFIATO

TUTTE LE DOMENICHE ALLE 15.30 CI SARA’ LA VISITA ALLE MOSTRA ARCHEOLOGICA  “ALLE PORTE DEL MARE” PRESSO LA VECCHIA PESCHERIA DI MARANO LAGUNARE. ALLE 16.30 L’IMBARCO SUL BATTELLO SANTA MARIA PER UNA CROCIERA IN LAGUNA CON DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI DELLE TERRE DI MARANO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE ALL-INCLUSIVE 10,00€

PRENOTAZIONI PRESSO CENTRO VISITE “VALLE CANAL NOVO”

TEL 0431 67551 OPPURE rnmarano@libero.it
_MG_6328

LAGUNA LIVE 2013 ..in viaggio con le stelle del cielo e della musica live..

// agosto 20th, 2013 // 1 Comment » // Generale

Tanta musica dal vivo sul ponte del Battello!!! occasioni uniche per emozioni uniche!! Parola di Capitano.

Tanta musica dal vivo sul ponte del Battello!!! occasioni uniche per emozioni uniche!! Parola di Capitano.